03.06.19 L’Autodromo pronto a ospitare con una prova in pista l’edizione 2019 della Modena Cento Ore. Tra i partecipanti Simon Le Bon, cantante dei Duran Duran

Imola, 3 giugno 2019 – Appuntamento da non perdere giovedì 6 giugno con il classico appuntamento della Modena Cento Ore, che anche quest’anno farà tappa all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari.

La manifestazione, organizzata da Canossa Events, vede al via 105 equipaggi, provenienti da 22 nazioni, tra cui, rappresentate per la prima volta, Cina, Qatar e Portogallo, iscritti nella velocità o nella regolarità. La gara avrà tra i suoi partecipanti anche 40 donne, che significa una più che eccellente “quota rosa” del 19%.

Tra le auto, 24 i marchi presenti, la casa più rappresentata è Porsche, con 27 vetture, seguita da Ferrari, 18 vetture, Jaguar, 12 auto e Alfa Romeo, con 11. La vettura più “anziana” iscritta è la Jaguar XK 120 OTS del 1950 dell’equipaggio Francois Pourcher – Simon Le Bon, che partecipa alla gara nella sezione regolarità, mentre la vettura più recente è l’Aston Martin V8 Zagato del 1986 dell’equipaggio John Dennehy – Paul Halford.

Quattro i circuiti coinvolti, con l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari che sarà teatro giovedì 6 giugno di una prova in pista a partire dalle ore 10. Una volta conclusa, gli equipaggi si dirigeranno verso la Rocca Sforzesca di Imola dove è previsto il pranzo dei partecipanti in una cornice davvero unica.