05.05.19 Risultato positivo per la quinta edizione della 200 Miglia Revival, nonostante il maltempo della domenica. Tanti applausi per Troy Bayliss

 

Imola, 05 maggio 2019 – Proseguendo nel trend positivo di Historic Minardi Day e Ayrton Day, anche la 200 Miglia di Imola Revival ha avuto un buon riscontro di pubblico (circa 5.000 presenze nei tre giorni) nonostante la giornata di domenica fortemente condizionata dal maltempo che sicuramente ha tenuto lontano tanti appassionati.

Momento clou della tre giorni sarebbero state le parate della 200 Miglia e della Coppa d’Oro, con protagonisti tantissimi campioni, che hanno scritto pagine leggendarie nella storia della competizione ideata da Checco Costa, in pista con le loro moto. Purtroppo la pioggia battente ha costretto all’annullamento e Steve Baker, Graeme Crosby, Johnny Alberto Cecotto, Christian Sarron, Troy Bayliss, Kork Ballington, Carlos Lavado, Alex Gramigni, Gianfranco Bonera, Baldé, Becheroni, Bianchi, Coulon, Marchetti, Biliotti, Tuzii, Ricci, Caracchi, Salmi, Broccoli si sono dovuti “accontentare” di una foto di gruppo che ha concluso la manifestazione.

Decisamente apprezzate sono state le sessioni autografi e la standing ovation ogni volta che si è presentato Troy Bayliss è stata da brividi. Il tre volte campione del mondo della Superbike continua ad essere senza dubbio uno dei piloti più amati, non solo dal popolo dei ducatisti ma anche da tutti gli appassionati che ne hanno sempre apprezzato la sportività, la correttezza e l’indubbio talento. Sabato spazio anche un momento di intrattenimento, con il Presidente di Formula Imola Uberto Selvatico Estense e la Sindaca di Imola Manuela Sangiorgi che sono saliti sulla Ducati Panigale V4 R guidata da Dario Marchetti.

Roberto Marazzi (Direttore Autodromo): “Peccato per il cattivo tempo della domenica perché così non abbiamo potuto godere del momento principale, ovvero le parate della 200 Miglia e della Coppa d’Oro. Nonostante questo non possiamo che essere soddisfatti, perché la manifestazione ha avuto grande gradimento da parte degli appassionati e quasi 5.000 persone, presenti soprattutto il sabato, sono in linea con quanto ci aspettavamo, tenendo conto appunto delle condizioni climatiche. E’ stato davvero emozionante vedere in pista così tanti campioni e moto che hanno scritto pagine veramente indelebili nella storia non solo della 200 Miglia ma anche in generale del motorsport a due ruote. Voglio ringraziare Claudio Ghini per tutti gli sforzi che ha profuso per organizzare al meglio questa manifestazione in collaborazione con Formula Imola; e naturalmente Carlo Costa, presenza imprescindibile per questa riuscita rievocazione della 200 Miglia”.