12.05.20 L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari protagonista alla Motor Valley Fest digital, in programma da giovedì 14 a domenica 17 maggio

Imola, 12 maggio 2020 – Sarà una Motor Valley Fest tutta digital causa emergenza sanitaria COVID-19 quella in programma dal 14 al 17 maggio, e che vedrà al centro della manifestazione tutte le realtà motoristiche della Regione Emilia – Romagna.

Il programma prevede un non solo ricco calendario di convegni e tavole rotonde per gli addetti ai lavori ma anche sezioni tematiche dedicate ai protagonisti delle due e quattro ruote, all’experience e al territorio, con un ricco palinsesto di eventi digitali per tutti.

Naturalmente protagonista anche l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. Non solo sarà possibile andare alla sua scoperta con un emozionante video sul sito del Motor Valley Fest digital (www.motorvalleyfest.it) ma assolutamente da non perdere la giornata di sabato 16 maggio dedicata agli e-sports.

A partire dalle ore 16:00 David Tonizza ed Enzo Bonito, sim driver di FDA Hublot Esports Team, la divisione dedicata agli sport virtuali della Ferrari Driver Academy, offriranno al pubblico di Motor Valley Fest digital un’entusiasmante sessione di coaching sulla piattaforma di Assetto Corsa.

Il pomeriggio avrà come scenario virtuale l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, da tutti considerato uno dei circuiti più iconici del panorama motoristico europeo. Il programma prevede alcuni giri veloci del circuito da parte di Bonito; accompagnati dal prestigioso commento tecnico di Roberto Chinchero; in seguito, David svelerà allo stesso Chinchero a tutti gli appassionati i segreti che gli hanno permesso di diventare campione del mondo della F1 Esport Series 2019 durante una sessione di Q&A interattiva.

Sempre alle ore 16.00 ci sarà anche la finale del Dallara E-sports Championship. Tutte le gare verranno realizzate sulla piattaforma “assetto corsa” e saranno trasmesse sui canali social del Motor Valley Fest digital.

Tutti gli appassionati di gaming sono chiamati a partecipare, le quote di iscrizione sono libere e verranno devolute alle strutture ospedaliere di Parma e Bergamo.