17.05.18 Festa grande e tanto pubblico per l’arrivo della tappa del Giro d’Italia. Sotto la pioggia vince Sam Bennet, Simon Yates sempre Maglia Rosa

Imola, 17 maggio 2018 – Nonostante la pioggia battente, caduta su Imola proprio nelle fasi conclusive, è stata festa grande per l’arrivo del Giro d’Italia, con partenza da Osimo e arrivo all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari dopo 214 km.

Tanti gli appassionati infatti che hanno riempito la tribuna affacciata sul rettilineo d’arrivo, e tanti anche coloro che hanno preferito posizionarsi a ridosso delle transenne per vedere da vicino questi grandi protagonisti a due ruote. L’Autodromo si è confermato ancora una volta palcoscenico ideale per ospitare ogni grande evento sportivo, con il Giro d’Italia che ha suggellato un periodo della stagione ricco di grandi manifestazioni di successo.

La tappa, semplice sulla carta e favorevole ai velocisti, alla fine si è rivelata ostica a causa delle condizioni meteo e, pur arrivando assieme quasi tutto il gruppo, è stata incerta e combattuta fino all’ultimo. Alla fine ad imporsi è stato l’irlandese Sam Bennet della Bora, che ha effettuato lo scatto decisivo a circa 300 metri dal traguardo. Agli avversari non è rimasto altro che giocarsi i restanti gradini del podio, con Danny Van Poppel (Lotto) che ha avuto la meglio sul nostro Niccolò Bonifazio (Bahrain Merida). Atri due italiani nei primi dieci: Manuel Belletti (Androni) settimo e Enrico Battaglin (Lotto) decimo.

Immutata la classifica generale, con il britannico Simon Yates sempre in Maglia Rosa.