20.11.20 SCATTATO L’ACI RACING WEEKEND. PROVE LIBERE FORMULA REGIONAL NEL SEGNO DI HAUGER, POLE DI PEGORARO NELL’ITALIANO SPORT PROTOTIPI

Imola, 20 novembre 2020 – Prima giornata all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari dell’ACI Racing Weekend, giunto al suo secondo appuntamento stagionale a Imola. Al via le categorie Formula Regional European, Italian F4, TCR Italy e Renault Clio Cup Italia, che hanno disputato due turni di prove libere; libere e qualifica invece per il Campionato Italiano Prototipi.

Pole position di Lorenzo Pegoraro nel Campionato Italiano Sport Prototipi. Il pilota del team Best Lap, che ha ancora chance di titolo, ha preceduto di 0”190 Federico Scionti. Dalla seconda fila scatteranno Giacomo Pollini, che guida la classifica di campionato, e Matteo Pollini. Apre la terza fila Danny Molinaro, secondo in campionato, staccato di sei punti da leader Pollini.

Nelle prove libere della Formula Regional European, così come nelle altre categorie, le migliori prestazioni sono state realizzate nella sessione pomeridiana, quando la pista è andata asciugandosi dopo la pioggia della mattina. A svettare è stato il norvegese Dennis Hauger col crono di 1’46”222, staccando di 0”431 il  pilota del Guatemala Ian Rodriguez. Alle loro spalle con il terzo tempo il danese Oliver Rasmussen (1’46”661) e col quarto il finlandese Konsta Lappalainen (1’46”908). Ottavo crono per il leader di campionato, il brasiliano Gianluca Petecof, mentre non ha girato Arthur Leclerc, alla cui monoposto è stato sostituito il cambio.

Subito battaglia cronometrica nell’Italian F4 tra i due principali protagonisti del campionato. Il primo round se l’è aggiudicato il leader di classifica Gabriele Minì col giro veloce in 1’48”228 ma il suo rivale più pericoloso, Francesco Pizzi, è staccato di soli 0”168. Pronto a rivestire il ruolo di terzo incomodo Andrea Rosso (1’48”402), quarto tempo per Jonny Edgar (1’48”418).

Miglior prestazione cronometrica per Mikel Azcona Troyas (Cupra TCR) nel TCR Italy. Per soli 56 millesimi è riuscito a precedere Felice Jelmini (Hyundai i30 N). Terzo tempo per Salvatore Tavano (Cupra Leon), secondo in campionato dietro a Eric Brigliadori (Audi RS3 LMS), autore della settima prestazione cronometrica.

Nella Renault Clio Cup Italia il miglior tempo è stato fatto segnare da Gustavo Sandrucci in 2’13”861, che ha staccato di poco più di 1” Cristian Ricciarini. Nell’ipotetica seconda fila, terzo crono per Quinto Stefana (2’15”081), quarto per Massimiliano Danetti (2’16”315).

 

 

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.