20.12.16 La mostra “Imola Formula Uno 1963-2006”, dedicata alla storia della F1 ad Imola, aperta dal 22 dicembre al Museo Checco Costa

Imola, 20 dicembre 2016 – Dal 22 dicembre 2016 al 29 gennaio 2017 al Museo “Checco Costa” dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola si può visitare “Imola Formula Uno 1963-2006”, la mostra dedicata alla storia della F.1 a Imola. Un percorso emozionale che si focalizza sulla “prima volta” in assoluto della Formula Uno sul Circuito del Santerno . Era il 21 aprile del 1963 e a vincere quel primo Grand Prix fu il campione del mondo Jim Clark su Lotus 25.

Fotografie, un inedito documento video, ma soprattutto la presenza di due prestigiose monoposto di Formula Uno di quegli anni, racconteranno quella storica gara – dominata dalle squadre inglesi, vista l’assenza della Ferrari.

In esposizione una mitica Cooper-BRM F.1 del ’68 e una rarissima Cooper-Maserati F.1 del 1966, guidata dal campione del mondo John Surtees.

La storia F.1/Imola sarà poi ripercorsa attraverso le locandine ufficiali di tutti i Gran Premi di Formula Uno disputati sul Circuito del Santerno; un viaggio nel tempo arricchito dalle testimonianze e dalle dichiarazioni storiche dei vincitori del GP, dal 1963 al 2006, da Jim Clark fino a Michael Schumacher.

Si potranno ammirare, inoltre, la Minardi M193B guidata da Michele Alboreto nel Gp del 1994, e la Toro Rosso STR01 del 2006, l’anno dell’ultima edizione (ad oggi) del leggendario GP di San Marino.

Un testo introduttivo, infine, propone una rilettura del rapporto Formula Uno/Imola alla luce delle grandi “rivoluzioni creative”che hanno segnato la storia della massima espressione dell’automobilismo sportivo, indagando (più approfonditamente in sede di proposte didattiche) il concetto stesso di creatività.

Una mostra che, chiudendo l’anno, apre le porte al futuro del nuovo Museo “Checco Costa”… in costruzione.

Ingresso gratuito

Orari Museo: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.00

Apertura straordinaria lunedì 26 dicembre

Chiuso il 25 dicembre e l’1 gennaio