22.11.20 CONCLUSO L’ACI RACING WEEKEND CON OSPITE CHARLES LECLERC. TITOLI PER GABRIELE MINÌ (ITALIAN F4) E GIACOMO POLLINI (SPORT PROTOTIPI)

Imola, 22 novembre 2020 – Si è concluso all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, con la disputa delle ultime sette gare del programma, il secondo appuntamento stagionale con l’ACI Racing Weekend. Gradito ospite della giornata Charles Leclerc, pilota della Ferrari F1, che a distanza di tre settimane dal Formula 1 Emirates Gran Premio dell’Emilia Romagna, è tornato in circuito a Imola per vedere all’opera il fratello Arthur.

Subito un colpo di scena nella gara 2 del Formula Regional European. Partito dalla pole, Arthur Leclerc è stato costretto al ritiro al secondo giro per un problema tecnico mentre stave allungando al comando. Fuori il monegasco, in testa si è issato il finlandese Patrick Pasma. Dopo qualche giro di assestamento, Pasma ha aumentato il ritmo mettendosi al riparo da qualsiasi attacco e andando a cogliere una meritata vittoria. Qualche incertezza in più nella lotta per i restanti gradini del podio, con Ian Rodriguez che alla fine ha preceduto Gianluca Petecoff. Riscatto di Leclerc in gara 3. Sotto gli occhi del fratello Charles, Arthur ha portato a casa un ottimo secondo posto in chiave campionato ma ha dovuto arrendersi a Pasma, che ha così siglato una doppietta. Terzo gradino del podio per il francese Pierre-Louis Chovet.

Gara 2 dell’Italian F4 condizionata dalle tante safety car. L’ultima ripartenza a poco più di 3’ dalla conclusione, con lo svedese Dino Beganovic che ha confermato la pole position vincendo agevolmente mentre per il secondo posto Gabriele Minì si è dovuto impegnare a fondo per resistere agli attacchi dello statunitense Jak Crawford. Buona prova di Leonardo Fornaroli, quinto al traguardo. Anche in gara 3 sono stati i soliti tre piloti a giocarsi il successo. Questa volta ad aver la meglio è stato Crawford, che ha passato prima Beganovic e quindi Minì, andando a cogliere una meritata vittoria. Festa grande anche per Minì che, grazie a questo secondo posto, ha conquistato il titolo con tre gare di anticipo.

E’ finita dopo poche curve di gara 2 la suspense per l’assegnazione del titolo nel Campionato Italiano Sport Prototipi. Un problema tecnico ha messo infatti subito ko Federico Scionti e così la corsa si è trasformata in una passerella per Giacomo Pollini, secondo al traguardo dietro a Danny Molinaro e davanti a Guglielmo Belotti. Contatto all’ultimo giro tra Lorenzo Pegoraro e Davide Uboldi, secondo e terzo a quel punto, con entrambi che hanno così compromesso il podio.

Emozioni nel TCR Italy Touring Car gara 2. Grazie al secondo posto conquistato dietro a Mikel Azcona, autore di una doppietta, Eric Brigliadori ha conquistato il tiolo di categoria, anche se l’esito finale resta sub judice per un ricorso precedente che modificherebbe la classifica. A Salvatore Tavano non è bastata una grande rimonta dal ventesimo al quinto posto: a pari punti in classifica, Brigliadori ha vinto per il maggior numero di successi. Sul terzo gradino del podio della gara è arrivato Jacopo Guidetti.

Spettacolare gara 2 della Renault Clio Cup Italia che ha visto uscire di scena i due pricipali protagonisti del campionato, Massimiliano Danetti e Cristian Ricciarini. I due sono entrati in contatto alla Tosa con Ricciarini che si è addirittura capottato e Danetti che è riuscito a ripartire ma per poi finire out nella ghiaia dopo un testacoda. Ad imporsi è stato Gustavo Sandrucci davanti a Giacomo Trebbi e Aldo Cesare Ponti.

 

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.