24.07.21 SECONDA GIORNATA DELL’ACI RACING WEEKEND. VINCONO BEARMAN (ITALIAN F4), CECCON (TCR ITALY), AMATI (PORSCHE CUP), SPINELLI (GT OPEN)

IMOLA, 24 luglio 2021Giornata di qualifiche e prime sei gare per il sesto appuntamento stagionale dell’ACI Racing Weekend. In pista le categorie TCR Italy, Italian F4 Championship, Porsche Carrera Cup Italia, International GT Open, EuroFormula Open Championship e Clio Cup Europe.

Come da tradizione, non è mancato lo spettacolo nell’Italian F4 Championship. A portarsi a casa la vittoria è stato l’autore della pole position, il britannico Oliver Bearman, ma in questa sua cavalcata vincente è stato senza dubbio agevolato dall’uscita di scena di quelli che erano considerati i suoi più accreditati avversari, ovvero Leonardo Fornaroli e Sebastian Montoya. Il primo è uscito di pista dopo un testa a testa proprio col colombiano e si è ritirato; Montoya è finito out per un problema tecnico mentre era alle spalle di Bearman. Ad occupare così i due restanti gradini del podio sono stati il russo Nikita Bedrin e lo svizzero Joshua Dufek.

Subito un colpo di scena nella gara del TCR Italy. Dopo aver fatto segnare la pole e guidato la corsa, all’inizio del quarto giro lo spagnolo Mikel Azcona Troyas (Cupra Leon C) è incappato in una foratura. Costretto ai box, è poi ripartito ma la sua gara era ormai compromessa. Ad approfittarne è stato quindi Kevin Ceccon (Hyundai i30 N) che, preso il comando, ha controllato agevolmente la situazione, tenendo sempre a distanza il suo più immediato inseguitore, il macedone Igor Stefanovski (Hyundai i30 N). Sul terzo gradino del podio è salito il russo Evgenii Leonov (Cupra Leon C), che nel finale si è dovuto impegnare a fondo per respingere gli attacchi di Nicola Baldan (Hyundai i30 N) e del finlandese Antii Buri (Hyundai i30 N).

Come da pronostico, dopo quanto fatto vedere in prova, Loris Spinelli si è aggiudicato con facilità gara 1 dell’International GT Open. Scattato in testa al via, ha allungato progressivamente, tenendo sempre sotto controllo il vantaggio e andando a vincere in scioltezza. Seconda posizione per Michele Beretta – Freederik Schandorff (Lamborghini Huracan GT3), autori di una grande rimonta che li ha portati a recuperare oltre 8” nei confronti di Andy Soucek – Al Faisal Al Zubair (Porsche 911 GT3-R).

Sorpassi e controsorpassi, contatti e safety car hanno reso incandescente e sempre incerto l’esito della gara della Porsche Carrera Cup. Alla fine ad uscire vincitore è stato Giorgio Amati, che è riuscito nel finale a prendere quel vantaggio sufficiente ad impedire attacchi all’ultimo giro. Alle sue spalle grande bagarre, con Simone Iaquinta che ha avuto la meglio su Alessandro Giardelli e Marzio Moretti.

Cavalcata solitaria di Jak Crawford nell’EuroFormula Open. Una gara dominata dall’inizio alla fine e conclusa con un vantaggio di quasi 10”. Battaglia a quattro per i restanti gradini del podio. A prevalere è stato lo statunitense Louis Foster che, messo sotto pressione Cem Bolukbasi, ne ha sfruttato l’errore per involarsi verso il secondo posto. Il pilota turco è stato poi bravo a salvare la terza posizione dagli attacchi del ceco Roman Stanek e dello statunitense Cameron Das.

Decisione della Clio Cup Europe in due giri causa entrata della Safety Car. Dopo aver guidato la prima parte della corsa con autorità, alla ripartenza Nicolas Milan si è fatto infilare da Marc Guillot, e nonostante un ultimo giro all’arma bianca, non è riuscito nel controsorpasso, dovendo lasciare la vittoria al rivale. In terza posizione ha concluso Alexander Albouy.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.