25.05.18 Dominio Mercedes AMG al termine della seconda giornata della 12H Imola ma le Porsche restano in agguato. Guidano Vos-Onslow-Cole

Imola, 25 maggio 2018 – La seconda edizione della Hankook 12H Imola, in programma all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, è entrata nel vivo con la disputa di qualifiche e le prime quattro ore di gara (sabato le rimanenti otto); e con la disputa di gara 1 della categoria di supporto, la 7 Race Series con vetture Catheram.

Come da tradizione, la gara della Hankook 12H Imola è divisa in due giorni, con quattro ore nella prima giornata e otto nella seconda. In questa prima parte, nella classe GT è stato netto il dominio della Mercedes AMG n.5 guidata da Vos-Onslow-Cole che, autori della pole position, hanno chiuso al comando la prima giornata di gara con un margine importante, quasi 1’30” sulla Porsche 911 dell’equipaggio Drmic-Eisemann-Lukas. Un vantaggio però che non mette al sicuro perché restano da affrontare ancora otto ore e la giornata di oggi ha dimostrato che tutto può accadere. La Porsche rimane dunque in agguato, anche perché può contare sul terzo posto di Alleman-Bohn-Renhauer, anche se il loro distacco è già di un giro. Non si può considerare fuori dai giochi neanche la Mercedes AMG di Pampanini-Lenz-Calamia, quarta e grande protagonista di giornata. Nella classe TCR miglior piazzamento, 17esimo assoluto, per l’equipaggio Shen-Shen-Tjia-Beche (Cupra). Al secondo posto, con un distacco di 53” Breukers-Breukers (Seat LCR), terzi a 1’22” Bessem-Hilders (Cupra).

La Gara della 7 Series Race non ha tradito le aspettative. Sin dal via è stato tutto uno susseguirsi di sorpassi e controsorpassi, con ben sette conduttori a giocarsi leadership e vittoria. Con un così grande equilibrio ci voleva un colpo di scena per sparigliare le carte e così stato. All’inizio del nono giro una serie di contatti ha indotto la Direzione Corsa a far entrare la Safety Car ma soprattutto ha messo fuori gioco Danny Winstanley, autore della pole position e grande favorito. Posizioni rimescolate e gara decisa in una lunga e appassionante volata di soli due giri. Ad imporsi è stato Danny Killeen, che è riuscito a contenere con grande autorità tutti gli attacchi portatigli. Alle sue spalle si è piazzato Mark Stanstfield mentre sul terzo gradino del podio è salito Lee Wiggins, autore di un bellissimo doppio sorpasso nell’ultimo giro, che lo ha portato dal quinto al terzo posto.

Domani sabato 26 maggio giornata conclusiva della Hankook 12H Imola, con la disputa delle otto ore rimanenti. In programma anche Gara 2 della 7 Series. Accesso gratis a Paddock e Tribuna A (Centrale).