25.06.16 Tremila appassionati all’Autodromo di Imola per l’edizione 2016 dell’Historic Minardi Day. In pista le F1 Minardi, Ferrari e Williams

Imola, 25 giugno 2016 – Il sound delle monoposto di Formula Uno è tornato a risuonare potente all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, che ha ospitato l’edizione 2016 dell’Historic Minardi. Una grande festa dedicata agli appassionati, ben 3.000 nonostante il caldo torrido, che hanno potuto vedere sfrecciare in pista vetture mitiche come Minardi, Williams, Ferrari e deliziarsi gli occhi con la mostra allestita nei box, dove erano esposte le 31 vetture della Scuderia faentina.

Alla festa del Team Principal Giancarlo Minardi non potevano certo mancare poi buona parte dei suoi piloti, a cominciare dall’argentino Miguel Angel Guerra, primo a gareggiare  sotto i colori del Minardi Team, per poroseguire con Paolo Barilla, Giancarlo Fisichella, Giovanni Lavaggi, Pier Luigi Martini, Gianni Morbidelli, Jarno Trulli, il brasiliano Tarso Marques, gli spagnoli Adrian Campos e Luis Perez Sala; senza dimenticare i test-driver Gabriele Lancieri, Matteo Bobbi e Thomas Biagi. Una parata di grandi piloti che hanno immortalato la giornata con una foto di gruppo davanti alla Tribuna Centrale gremita di appassionati.

Giancarlo Minardi: “Soddisfatto ed emozionato. Una giornata dedicata allo sport e agli appassionati in cui mi ha fatto piacere rivedere tantissimi piloti che hanno scritto insieme  a me pagine importanti del Minardi Team. Devo dire che la forte risposta del pubblico con una partecipazione importante sia in tribuna che all’interno del paddock è l’aspetto più bello. Quando siamo andati con tutti i piloti davanti alla tribuna principale mi sono emozionato. L’Historic Minardi Day è stata l’occasione per ripercorrere 30 anni di passione, facendo un viaggio nel tempo anche della tecnica. Sono presenti tre generazioni di monoposto. Sentire risuonare questi propulsori mi riporta con la mente indietro. Sicuramente un’esperienza da ripetere. Devo ringraziare tutti per la calorosa accoglienza”.

Pier Giovanni Ricci (Direttore Autodromo): “Una bellissima giornata, fatta di emozioni che emergono con grande intensità quando si parla di Formula Uno ad Imola. E proprio il binomio Autodromo – Minardi è stata la carta vincente di questa manifestazione, entrambi simboli di due territori vicini che hanno saputo esprimere queste due eccellenze. Un ritorno ad un passato prossimo che ha portato la Scuderia di Giancarlo Minardi a ritagliarsi un posto di prestigio nella storia della F1, con i “suoi” piloti che hanno voluto essere presenti in questa grande festa. Voglio ringraziare i tanti appassionati che non hanno voluto mancare a questo appuntamento, sfidando un clima davvero torrido: segno che la passione era ancora più bollente”.