26.09.19 Grande attesa per il sesto round del Ferrari Challenge Europe. Da non perdere l’appuntamento l’1 e 2 ottobre con la F.1 Clienti e Programma XX

Imola, 26 settembre 2019 – Dopo due giornate di test, è tutto pronto all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari per ospitare il sesto round del Ferrari Challenge Europe. Quarantanove i piloti, impegnati in quattro classi, che si sfideranno in pista, con il programma che prevede venerdì prove libere, sabato qualifiche e gare 1, domenica qualifiche e gare 2.

Trofeo Pirelli. Il leader della classifica provvisoria, Louis Prette (Formula Racing), si presenta all’appuntamento imolese con venti punti di vantaggio su Niccolò Schirò (Rossocorsa) e ventisei su Sam Smeeth (Baron Motorsport) che, proprio ad Imola, conquistò nel 2017 il suo primo successo nel Trofeo Pirelli. Tra gli attesi protagonisti, Bjorn Grossmann e Fabienne Wohlwend, già vincitori ad Imola nel 2017, con la Wohlwend  che si aggiudicò Gara-2 nella Coppa Shell, salendo per la prima volta sul gradino più alto di un podio del monomarca del Cavallino. Al via anche Cooper MacNeil (Rossocorsa – Pellin Racing), leader della classifica del Trofeo Pirelli del Challenge North America, che avrà modo di saggiare la competitività dei piloti europei con i quali si confronterà in occasione delle Finali Mondiali in programma al Mugello dal 24 al 27 ottobre.

Trofeo Pirelli Am. Il duello che vede opposti Emanuele Maria Tabacchi (Rossocorsa) e Jack Brown (Graypaul Nottingham) iniziato in Bahrain, continuerà sul tracciato di Imola. Il precedente round del Nürburgring ha cambiato volto alla classifica, proponendo nuovamente in testa il pilota italiano con 13 punti di vantaggio sull’inglese. Torna al volante della 488 Challenge anche Manuela Gostner, protagonista con l’equipaggio tutto femminile schierato da Kessel Racing nell’ELMS.

Coppa Shell. Con sedici piloti al via, la Coppa Shell si conferma la classe più affollata del Ferrari Challenge Europe. In vetta alla classifica, il libanese Tani Hanna (Formula Racing) può infatti contare su 124 punti, 31 in più dell’austriaco Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) salito sul podio nel fine settimana a Singapore, in occasione del sesto round del Ferrari Challenge Asia-Pacific. Quella di Imola rappresenta una delle ultime opportunità che il pilota di Baron Motorsport ed Eric Cheung (Formula Racing) hanno per ricucire il gap dal capoclassifica.

Coppa Shell Am. Nonostante un weekend da dimenticare al Nürburgring, Laurent De Meeus (HR Owen) continua a detenere la leadership nella classifica della Coppa Shell Am, controllando gli avversari con 112 punti, 15 in più di Agata Smolka (Rossocorsa). La polacca sembra l’unica in grado di contendere al belga la prima posizione in classifica dal momento che Henrik Jansen, nonostante le tre vittorie e la terza posizione generale, è staccato di 34 lunghezze.

L’appuntamento con il mondo del Cavallino Rampante non termina con il weekend. Martedì 1 e mercoledì 2 ottobre saranno infatti di scena all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari le esclusive attività di F1 Clienti e Programmi XX. FXX, 599XX, FXX K ed FXX K EVO scenderanno in pista insieme alle monoposto che hanno scritto la storia della Formula 1, riproponendo il mito Ferrari due giorni dopo la disputa del sesto round del Ferrari Challenge Europe. Per l’occasione sarà aperta la Tribuna A, con accesso gratuito, dalle ore 9 alle ore 18.30, per poter ammirare queste fantastiche vetture.