27.09.19 Scattato il sesto round del Ferrari Challenge Europe. Miglior tempo di Adam Carroll nel Trofeo Pirelli e di Christian Kinch nella Coppa Shell

Imola, 27 settembre 2019 – Il weekend del sesto round del Ferrari Challenge Europe all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è iniziato ufficialmente oggi pomeriggio, dopo i test del mattino, con la disputa delle prove libere delle quattro classi, Trofeo Pirelli, Trofeo Pirelli Am, Coppa Shell e Coppa Shell Am.

Nel Trofeo Pirelli, il giro più veloce l’ha fatto segnare il britannico Adam Carroll in 1’43”994, unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’44; il dato più significativo è però la seconda prestazione cronometrica di Louis Prette, leader del campionato, che così si conferma anche ad Imola il pilota da battere. Ottima prestazione anche di due altri attesi protagonisti, il tedesco Bjorn Grossmann, già vincitore ad Imola nel 2017, terzo tempo, e del britannico Sam Smeeth, quarto tempo. Miglior crono nella classe Am per Emanuele Maria Tabacchi, quinto assoluto.

Il turno di 60’ della Coppa Shell non ha confermato quanto espresso fino ad ora dal campionato, anche se i valori cominceranno a delinearsi veramente solo al momento delle qualifiche. A fine giornata il più veloce è risultato lo svedese Christian Kinch, che ha fermato i cronometri sul tempo di 1’46”088, ma il leit motiv della sessione è stato il grande equilibrio in campo, con nove piloti racchiusi in nove decimi.

Seconda prestazione per il tedesco Andreas Stegler, che ha preceduto il canadese Eric Cheung, uno dei piloti in lotta per il titolo. 11esima prestazione per il leader di classifica, il libanese Tani Hanna, appena dietro il suo principale avversario, l’austriaco Ernst Kirchmayr. Ottavo tempo assoluto e primo della classe Am il danese Henrik Jansen.