28.07.18 Prime gare per l’ACI Racing Weekend all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. Nella F.4 vince Lorandi, successo di Bettera nel TCR

Imola, 28 luglio 2018 – Giornata di qualifiche e prime gare per il sesto appuntamento stagionale dell’ACI Racing Weekend, che per la seconda volta si disputa all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. In pista le categorie tricolori Italian F.4 Championship, TCR Italy e Italiano Sport Prototipi, e quelle di supporto Seat Leon Cup, F.2000 Italian Trophy e Supercup, per un totale di 15 gare in programma.

Prova di forza di Leonardo Lorandi nell’Italian F.4 Championship. Scattato con decisione al via dalla terza casella, si è messo subito in scia a Federico Malvestiti, autore della pole. Lo ha studiato per qualche giro poi nella quarta tornata ha piazzato l’attacco decisivo. Un paio di passaggi per mettere uno spazio sufficiente ad impedire attacchi ed è volato verso una meritata vittoria. Secondo posto dunque Malvestiti mentre c’è stata grande battaglia per l’ultimo gradino del podio. L’entrata della Safety Car ha dato una mano a Giorgio Carrara, in difficoltà contro gli attacchi di Enzo Fittipaldi. Alla ripresa, nei pochi giri rimasti, la difesa è stata più agevole, regalandogli un prezioso terzo posto.

Gara della TCR Italy decisa da una penalizzazione. Luigi Ferrara, transitato primo sotto la bandiera a scacchi, si è visto infatti comminare una sanzione 25” per non aver rispettato la distanza minima dalla Safety Car. Il pilota dell’Alfa Romeo Giulietta è così passato dalla vittoria alla 16esima piazza, lasciando via libera a Enrico Bettera (Audi RS3 LMS) con cui aveva mandato in scena uno spettacolare duello per tutta la gara. Seconda posizione per Massimiliano Mugelli (Honda Civic), terzo gradino del podio per Salvatore Tavano (Cupra Leon).

Contatti, sorpassi e colpi di scena hanno reso incerto fino all’ultimo il risultato nel Campionato Italiano Sport Prototipi. Fuorigioco il grande favorito Simone Riccitelli, giratosi alla Variante Alta, alla fine l’ha spuntata Claudio Giudice, che è riuscito a beffare nelle ultime curve Andrea Gagliardini. In terza posizione si è piazzato Simon Hulten, in volata su Dario Capitanio.

Seat Leon Cup nel segno di Gabriele Volpato. Partito dalla prima casella, ha preso immediatamente il largo gestendo poi con tranquillità le restanti fasi della gara. Si è accesa invece nel finale la sfida per la seconda posizione, con Sandro Pelatti che è riuscito a contenere gli attacchi di un coriaceo Guido Sciaguato.

Vittoria in scioltezza per Alessandro Bracalente nella gara della F.2000 Italian Trophy. Scattato dalla pole postion e con un passo gara decisamente più veloce dei suoi principali avversari, il pilota del team PAVE Motorsport ha scavato un gap a colpi di giri veloci che sotto la bandiera a scacchi è stato di 11”. Se per la vittoria non c’è mai stata discussione, incerta invece è stata la lotta per il secondo posto. Un duello durato per tutta la gara, con Bernardo Pellegrini che è riuscito a resistere con grande determinazione agli attacchi portatigli da Sandro Zeller. Buona la prova di Antonino Pellegrino, quarto al traguardo, che non è riuscito ad agganciarsi a Pellegrino e Zeller nelle fasi calde della gara per giocarsi un posto sul podio.

Nella Supercup il successo è andato a Massimo Pigoli (Porsche 997), secondo posto Lucio Cosimo Gioffré (Porsche 991) e terzo per Togo (Porsche 997 GT3).