• English
  • Italiano

Hotel Reservation

Apertura al Pubblico

giornate-aperte al pubblico

Newsletter

Le caratteristiche generali del tracciato

box-autodromoL'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è universalmente riconosciuto come un tracciato molto tecnico, difficile da interpretare, con curve e staccate piuttosto complesse, percorribile ad un ritmo elevato che richiede un elevato profilo di professionale.


Le origini dell'Autodromo di Imola sono così ricordate da un testimone di eccezione, Enzo Ferrari, in un suo libro del 1980:

"Il mio primo contatto con Imola risale alla primavera del 1948. […] Valutai fin dal primo momento che quell'ambiente collinoso poteva un giorno diventare un piccolo Nurburgring per le difficoltà naturali che il costruendo nastro stradale avrebbe compendiato, offrendo così un percorso veramente selettivo per uomini e macchine.
Haga-variante-bassaDa questo mio parere i promotori di Imola si sentirono confortati. Nel maggio del 1950 si cominciò a costruire. Ero presente alla cerimonia della prima pietra, che fu posata dall'avvocato Onesti con il saluto del CONI e un contributo di 40 milioni che credo sia stato il primo gesto dell'Ente nei confronti dell'automobilismo sportivo. Un piccolo Nurburgring - mi ripetevo quel giorno volgendo lo sguardo intorno - un piccolo Nurburgring, con pari risorse tecniche, spettacolari e una lunghezza di percorso ideale. Questa mia convinzione si è realizzata attraverso i decenni che da allora sono trascorsi."


PISTA

  • Lunghezza tracciato auto: 4,909 Km
  • Lunghezza tracciato moto: 4,936 Km
  • Lunghezza primo giro auto: 4,609 Km
  • Lunghezza primo giro moto: 4,724 Km
  • Senso di marcia: antiorario
  • Larghezza pista: da un massimo di 15 mt a un minimo di 10 mt
  • Velocità massima: auto 330 Km\h, moto 290 Km\h
  • Curve: a destra 9, a sinistra 13
  • Pendenza massima discesa (tratto curve Piratella - Acque Minerali): 9,10 %
  • Pendenza massima salita (tratto curve Acque Minerali - Variante Alta): 9,38 %

paddock-autodromo-imolaPOSTAZIONI COMMISSARI

22 principali e 60 secondarie


TELECAMERE DISLOCATE LUNGO IL PERCORSO

18


ASSISTENZA MEDICA

Il centro medico è costituito da una struttura fissa dotata di due posti letto di rianimazione con sala radiografica ed ecografica. La zona adiacente è dotata di elisuperficie per garantire rapidità e completezza dell'intervento.



 
Bookmark and Share