• English
  • Italiano

Hotel Reservation

Apertura al Pubblico

giornate-aperte al pubblico

Newsletter

Grande affluenza di appassionati nella prima giornata di prove ad Imola. nella SBK miglior tempo per Smrz, 4° Biaggi, 7° Checa

Jakub Smrz (Ducati)Imola, 30 marzo 2012 – Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice alla prima giornata di prove del Campionato Mondiale FIM Superbike, svoltasi all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il clima primaverile ha favorito l’afflusso di tanti appassionati che hanno riempito il paddock, confermando i dati della prevendita del venerdì, che ha registrato un + 15% rispetto alla stesso giorno della gara dello scorso anno, con l’obiettivo di superare le 78.000 presenze complessive del 2011 nei prossimi due giorni.

In questa prima giornata di prove non è mancato subito lo spettacolo. Con un guizzo nel finale, Jakub Smrz (Ducati) ha stabilito la pole provvisoria nelle qualifiche del pomeriggio della SBK. Il pilota ceco ha girato in 1’48”146, tempo vicinissimo al primato ufficiale della pista stabilito lo scorso anno da Carlos Checa (Ducati) in 1’47”934. Lo spagnolo, campione del mondo in carica, ha invece concluso la sessione con il settimo tempo, staccato di 229 millesimi.

Max Biaggi (Aprilia)Il capofila del campionato, Max Biaggi (Aprilia), è stato autore di un turno molto convincente con una belle di serie di giri veloci culminati con la quarta prestazione assoluta, preceduto dalle sempre più competitive Kawasaki, quelle di Tom Sykes e del sorprendente spagnolo Joan Lascorz.

Pomeriggio di studio per Marco Melandri (BMW), che non è andato oltre la 14esima posizione ma il suo distacco, 627 millesimi, gli permette di puntare alle posizioni di vertice delle decisive qualifiche e nella Superpole di domani.

Complessivamente positiva la giornata dei piloti italiani, che ha visto Davide Giugliano (Ducati) 11°, Ayrton Badovini (BMW) 12° e Lorenzo Zanetti (Ducati) 13°. Non ha brillato invece Michel Fabrizio (BMW), unico italiano a vincere ad Imola, che ha stabilito solo il 19° crono.

Nella Campionato Mondiale FIM Supersport a svettare è stato il sudafricano Sheridan Morais (Kawasaki), che ha girato in 1’52”251, a soli due decimi dal primato ufficiale della pista. Secondo tempo per il britannico Sam Lowes (Honda), che ha preceduto il compagno di marca Broc Parkes (Honda) e Fabien Foret (Kawasaki). Grande prestazione per Roberto Tamburini (Honda), staccato dalla vetta di meno di sette decimi e miglior italiano in classifica.

Nella Superstock 1000 pole provvisoria per il tedesco Markus Reiterberger (BMW) in 1’51”242, nella Superstock 600 il più veloce è stato Michael Van der Mark (Honda) col tempo di 1’54”906.

Domani giornata decisiva di qualifiche, con la Superpole della SBK alle ore 15.00.

 
Bookmark and Share